top of page

L'INVIATO DALLA RETE 3
di Alessandro Ticozzi

ISBN 9788867934768
Euro 17,00
Pag. 250

9788867935420_0_536_0_75_edited.jpg

Alessandro Ticozzi, laureato al DAMS di Padova, è nato a Venezia l'11 febbraio 1984.
Dopo aver pubblicato con Fermenti il saggio L’Italia di Alberto Sordi e il romanzo Diario di un cinemaniaco di provincia, sono usciti con SensoInverso il racconto Il cinema in una stanza, l’inchiesta Le brave ragazze vanno in Paradiso. Noi vogliamo andare dappertutto, le raccolte di articoli e interviste on line L'inviato dalla rete, L'inviato dalla rete 2 e L'inviato dalla rete 3 e i saggi Il grande abbuffone. Tra cinema e cucina con Ugo Tognazzi, La voce e il cinema: Arnoldo Foà attore cinematografico, Sull'eclettismo di Alberto Lattuada, Ci vorrebbe la rivoluzione! Elementi di riflessione politico-sociale nell'opera di Mario Monicelli, Dino Risi, l'Italia in analisi, Sull'eclettismo di Luigi Comencini, Le stagioni del nostro impegno: Enrico Maria Salerno attore e regista cinematografico, Identificazione di un attore: Il cinema d'autore di Tomas Milian, Mike, Corrado e Vianello: Il canto del cigno dei tre tenori, Nino Manfredi, l'eroe positivo della commedia all'italiana, Il Novecento di Carlo Lizzani, Io le conoscevo bene: Tutte le donne di Antonio Pietrangeli, Tracce di Walter drammatico: Il cinema d'autore di Walter Chiari, La Roma di Luigi Magni, "Andiamo avanti: ha da passà 'a nuttata" Dialogo familiare sulla trilogia eduardiana interpretata da Luca De Filippo con la regia di Francesco Rosi e I tre volti del mattatore: Vittorio Gassman tra cinema, teatro e letteratura, che lo hanno portato a ricevere diversi prestigiosi riconoscimenti letterari.
Sporadico organizzatore di retrospettive cinematografiche, nonché attore occasionale, è inoltre ospite fisso del programma Universo Parallelo su Radiophonica, la web radio dell'Università di Perugia.

Alessandro Ticozzi, attraverso le sue interviste che raccolgono testimonianze dirette e ricordi, aneddoti e approfondimenti, ci offre un affascinante viaggio nella storia del teatro, del cinema, della televisione e della musica, dopo il successo del primo e del secondo volume.

È diventata una moda e, come tutte le mode, sta dilagando. Parlo della memoria. Non c’è trasmissione radiofonica o televisiva nella quale non siano trasmessi frammenti di programmi del passato. Il contagio è arrivato anche al cinema e nei teatri. Prima dell’altro contagio ben più grave (il Covid-19), i frammenti si affacciavano potenti anche nei film e negli spettacoli teatrali. Frammenti, appunto. E come tali, lontanissimi dalla realtà di ieri, omaggio-reliquia cui il giorno d’oggi si inchina a quello ieri.
Tutto questo serve a poco se non a nulla. Rischia di diventare esibizione minimale di un mondo mitizzato come una età dell’oro perduta definitivamente. I frammenti di memoria, frammentano la memoria.
Per ricordare, ricostruire e raccontare serve dell’altro. Serve la conoscenza del periodo storico, occorrono le testimonianze dei protagonisti o di chi ne conserva parti di memoria, è necessario inquadrare e contestualizzare il frammento. Diversamente quel frammento diventa reliquia e la reliquia – da sempre – si venera senza comprenderne il significato.
Il lavoro di Ticozzi è utile. Raccoglie testimonianze, ferma i ricordi, crea il contesto nel quale hanno vissuto i protagonisti intervistati.
(Dalla prefazione di Umberto Broccoli)

Ordina il tuo libro mandando una mail all'indirizzo ordini@edizionisensoinverso.it, specificando titolo, autore e modalità di pagamento preferita. Il pagamento può avvenire tramite bonifico bancario anticipato, ricarica postepay o mandando i soldi in busta chiusa. Riceverai una risposta con i dettagli dell'ordine. Grazie!

PER PAGAMENTO CON BONIFICO BANCARIO:
IBAN: IT04 K 03015 03200 000003401932

PER PAGAMENTO CON RICARICA POSTEPAY:
4023 6010 2203 2262 Intestata a Francesco Dell'Olio

Data di pubblicazione

1 gennaio 2021

bottom of page