top of page

LE STAGIONI DEL NOSTRO IMPEGNO
ENRICO MARIA SALERNO, ATTORE E REGISTA CINEMATOGRAFICO
di Alessandro Ticozzi

ISBN 9788867933334
Euro 8,00
Pag. 55

9788867935420_0_536_0_75_edited.jpg

Alessandro Ticozzi, laureato al DAMS di Padova, è nato a Venezia l'11 febbraio 1984.
Dopo aver pubblicato con Fermenti il saggio L’Italia di Alberto Sordi e il romanzo Diario di un cinemaniaco di provincia, sono usciti con SensoInverso il racconto Il cinema in una stanza, l’inchiesta Le brave ragazze vanno in Paradiso. Noi vogliamo andare dappertutto, le raccolte di articoli e interviste on line L'inviato dalla rete, L'inviato dalla rete 2 e L'inviato dalla rete 3 e i saggi Il grande abbuffone. Tra cinema e cucina con Ugo Tognazzi, La voce e il cinema: Arnoldo Foà attore cinematografico, Sull'eclettismo di Alberto Lattuada, Ci vorrebbe la rivoluzione! Elementi di riflessione politico-sociale nell'opera di Mario Monicelli, Dino Risi, l'Italia in analisi, Sull'eclettismo di Luigi Comencini, Le stagioni del nostro impegno: Enrico Maria Salerno attore e regista cinematografico, Identificazione di un attore: Il cinema d'autore di Tomas Milian, Mike, Corrado e Vianello: Il canto del cigno dei tre tenori, Nino Manfredi, l'eroe positivo della commedia all'italiana, Il Novecento di Carlo Lizzani, Io le conoscevo bene: Tutte le donne di Antonio Pietrangeli, Tracce di Walter drammatico: Il cinema d'autore di Walter Chiari, La Roma di Luigi Magni, "Andiamo avanti: ha da passà 'a nuttata" Dialogo familiare sulla trilogia eduardiana interpretata da Luca De Filippo con la regia di Francesco Rosi e I tre volti del mattatore: Vittorio Gassman tra cinema, teatro e letteratura, che lo hanno portato a ricevere diversi prestigiosi riconoscimenti letterari.
Sporadico organizzatore di retrospettive cinematografiche, nonché attore occasionale, è inoltre ospite fisso del programma Universo Parallelo su Radiophonica, la web radio dell'Università di Perugia.

Alessandro Ticozzi, parafrasando il titolo di un celebre film di Florestano Vancini, seleziona alcune pellicole della sterminata filmografia di Salerno – quelle certamente più rappresentative – e le analizza compiutamente con dovizia di particolari, ma ponendo anche l'accento sulla sua “decadenza” artistica che inevitabilmente coincide con quella del cinema italiano, ormai incapace di esprimersi come un tempo sapeva fare. Ora attendiamo soltanto che in un futuro non troppo lontano l'opera di Enrico Maria Salerno sia studiata dal primo all'ultimo lavoro. E potrebbe farlo proprio Ticozzi. Intanto godiamoci questo Le stagioni del nostro impegno, un saggio che mancava.
Dalla prefazione di Roberto Poppi

Ordina il tuo libro mandando una mail all'indirizzo ordini@edizionisensoinverso.it, specificando titolo, autore e modalità di pagamento preferita. Il pagamento può avvenire tramite bonifico bancario anticipato, ricarica postepay o mandando i soldi in busta chiusa. Riceverai una risposta con i dettagli dell'ordine. Grazie!

PER PAGAMENTO CON BONIFICO BANCARIO:
IBAN: IT04 K 03015 03200 000003401932

PER PAGAMENTO CON RICARICA POSTEPAY:
4023 6010 2203 2262 Intestata a Francesco Dell'Olio

Data di pubblicazione

1 agosto 2017

bottom of page