top of page
Logo_OroArgento.jpg
Cop.jpg

MOLTO SUGO

di La Pupazza

ISBN 9788867935628

Pag. 152 - € 13,00

Che cosa c'è realmente nella testa di un artista? Come vive? Si nutre di carboidrati o di sogni? Ce lo chiediamo ogni volta che ne incontriamo uno ed è difficile avere delle risposte definitive. Qui, nelle poesie de la Pupazza, street artist dalla fantasia vulcanica da far girare la testa, abbiamo accesso alla sua area segreta e possiamo perfino delineare abbondanti certezze. La notte non dorme, starnutisce quadri e murales, sbuffa sugli spaghetti e diventano limoni, mangia le cicorie e subito dopo la nutella, intrattiene gli acari del suo tappeto con dei brillanti comizi. Visioni surrealiste e possibilismo dirompente. È una piacevole passeggiata in mondi nuovi, in cui cessano di esistere le leggi della fisica e anche quelle sociali, in un alternarsi di  domande universali e risposte originali. Tutto è in costante movimento magico e l'artista appare serenamente consapevole di criptare l'invisibile e ignorare il mondo del tangibile. L'occhio, in effetti, è il suo simbolo pittorico ed è per lei "un portale che ha sempre lo sportello aperto". Nella sua anima c'è parecchio traffico e, al contrario di quello che ingombra le strade di città, fa venir voglia di tuffarcisi dentro e restarne imbottigliati.

 

Molti quadri, molte poesie, per l'appunto "Molto sugo"; frase-slogan che la Pupazza utilizza per sintetizzare tale sovraccarico di pensieri conturbanti.

Quante musiche non riconosco

se parliamo di India e indiani

per esempio non so nulla

neanche la pronuncia

neanche la loro rinuncia.

Quanta presunzione

in chi nasce qua

piuttosto

che là

e si sente migliore

sol perché ha l’aria condizionata.

Menomale che io

non mi faccio condizionare

da nessuno.

La Pupazza, al secolo Eleonora De Giuseppe,  è una street artist nata nel 1985 a Tricase, nel Salento. Il suo simbolo è l’occhio e le sue opere murarie sono presenti a Milano e in molte città italiane ed europee. Conosciuta per la sua fantasia vulcanica e per aver collaborato con brand affermati, si divide tra Milano a Lecce, città nelle quali ha i suoi atelier, pieni zeppi di quadri e oggetti di design. Considera la pittura il suo fidanzato e la scrittura l’amante.

bottom of page